business.jpg

La Nostra Mission

Introduzione delle migliori prassi internazionali di Management, Economia, Finanza.
Sviluppo di idee innovative, metodologie e strumenti di gestione per aiutare le imprese a sviluppare la propria cultura aziendale.
MAZZON, ANDREA Stampa E-mail

 
Andrea Mazzon's Mug ShotBasketball Head Coach e Motivatore


Ambiti Principali:

Motivazione, Team Building, Gestione del Gruppo, Cambiamento e Leadership, Tecniche per abbattere lo stress e sviluppare autostima

 

 

 

  Profilo Professionale: Andrea Mazzon è nato a Venezia nel 1966 appassionato di sport fin da piccolo si è diviso tra sci, pallacanestro, tennis, baseball e vela.

La sua passione per lo sport lo ha portato giovanissimo ad insegnare minibasket mentre ancora giocava a pallacanestro nella provincia di Venezia. Fin da giovane si è distinto come ottimo reclutatore di talenti e sono davvero molteplici in 30 anni i giocatori che Andrea ha lanciato ad ogni livello. Nell’ultima sua stagione (2016), 3 giocatori che allenava sono addirittura approdati in NBA e uno di questi ha incredibilmente fatto parte della squadra che ha vinto il famoso anello NBA, i Cleveland Cavaliers di Lebron James.

A 22 anni si trasferisce a Verona diventando responsabile del settore giovanile in età giovanissima; a 29 anni diviene poi capo allenatore in A1 (uno dei piu giovani di sempre).

Passa dall’Italia alla Grecia mietendo riconoscimenti internazionali e partecipando a ben tre finali Europee.

Si laurea allenatore dell’anno in Italia ed in Grecia ripetute volte e dopo anni di girovagare viene richiamato a Venezia dall’attuale Sindaco Brugnaro, allora presidente della Reyer, e la rilancia riportandola dalla serie A2 al top del palcoscenico Italiano.

Decide nel 2014 di tentare di approdare in NBA e dopo un anno passato in America riesce ad ottenere un ruolo come allenatore di sviluppo per i Philadelphia 76ers, storica franchigia NBA, e Vice Allenatore della Lega di sviluppo NBA Dleague Delaware 87ers.

È il secondo italiano della storia che approda in NBA dopo, guarda caso, un'altro veneziano: Ettore Messina.

Andrea ha fatto centinaia di speeches in tutto il mondo, tra Italia, Grecia, Spagna, Germania, Svizzera, Austria, Stati Uniti ed Israele. Proverbiale è la sua capacità di coinvolgimento del pubblico e soprattutto la sua volontà di lasciare input positivi e innovativi per la gestione dei gruppi, sportivi e di business.

Come speaker l’obiettivo principale di Andrea è generare una vera interazione tra le persone ed addirittura essere lui che “ruba” opinioni, per poi trasformarle con genialità ed ironia.

Si autodefinisce una persona che da energia ed emozioni e che spesso adora sottolineare le contraddizioni, per renderle opportunità e non blocchi.

Crede fermamente in alcune cose che si possono facilmente riassumere in queste citazioni:

  • non esistono problemi ma soluzioni
  • i limiti come le paure spesso sono solo un’illusione
  • passiamo e perdiamo tempo per prepararci ad eventi negativi che poi scopriamo non avvengono quasi mai