business.jpg

La Nostra Mission

Introduzione delle migliori prassi internazionali di Management, Economia, Finanza.
Sviluppo di idee innovative, metodologie e strumenti di gestione per aiutare le imprese a sviluppare la propria cultura aziendale.
ACEMOGLU, DARON Stampa E-mail

 
Daron Acemoglu's Mug ShotTitolare della cattedra Charles P. Kindleberger di Economia applicata presso il MIT
Kumho Visiting Professor di Economia presso l'Università di Yale

Principali Topics: Economia politica, sviluppo economico, crescita economica, teoria economica, tecnologia, disuguaglianze di reddito e salariali, capitale umano e formazione, economia del lavoro ed economia della rete
 

 
Profilo professionale: Daron Acemoglu è attualmente titolare della cattedra Charles. P. Kindleberger di Economia applicata presso il Massachusetts Institute of Technology, dove ha iniziato la sua carriera nel 1993 come Professore assistente.
È Ricercatore associato sia del National Bureau of Economic Research (Ufficio nazionale per la ricerca economica), sia del Centre for Economic Policy Research (Centro per la ricerca in politica economica). Il Professor Acemoglu è inoltre direttore delle riviste Review of Economics and Statistics e National Bureau of Economic Research Macroeconomic Annual, nonché membro del comitato editoriale del Journal of Economic Growth e del Journal of Economic Literature.
Il Professor Acemoglu ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti per il suo lavoro. Nel 2004 gli sono stati assegnati il premio inaugurale T.W. Shultz per il lavoro eccezionale di un economista in una fase iniziale o intermedia della propria carriera e il premio inaugurale Sherwin Rosen per il più importante contributo nel campo dell'economia del lavoro da parte di un economista entro i primi 12 anni dal conseguimento del Ph.D. (Dottorato di ricerca). Nel 2005, l'American Economic Association ha assegnato a Daron Acemoglu il John Bates Clark Award (ritenuto uno dei premi più prestigiosi nel campo dell'economia), destinato all'economista più promettente di età inferiore a 40 anni.

Undici dei 29 economisti che hanno ricevuto il John Bates Clark Award hanno successivamente vinto il premio Nobel per l'Economia.


Nel 2006, il Professor Acemoglu è stato eletto membro dell'American Academy of Arts and Sciences e della Econometric Society, e ha vinto il Turkish Science Award della Turkish-American Scientists and Scholars Association. Nel 2007, il Rajk Lazlo College for Advanced Studies dell'Università Budapest gli ha assegnato il premio John von Neumann.
Grazie all'ampiezza dei suoi interessi, il Professor Acemoglu è uno studioso leader in più campi. Daron Acemoglu è considerato un economista con vasti interessi ed estremamente produttivo, che ha fornito contributi preziosi in campi diversi, dall'economia del lavoro alla macroeconomia, all'economia istituzionale e all'economia politica.
Il suo lavoro più recente sul ruolo delle istituzioni nello sviluppo e nell'economia politica è particolarmente innovativo e ha già avuto una notevole influenza sulla ricerca in tali aree. Gli studi del Professor Acemoglu hanno esaminato il ruolo delle istituzioni sociali e politiche nello sviluppo economico di Paesi di tutto il mondo. Il loro esito suggerisce che per il successo economico di un Paese le istituzioni rivestono un'importanza maggiore della grande disponibilità di risorse o della posizione geografica.
Benché Daron Acemoglu sia principalmente un teorico, il suo lavoro è sempre motivato dai quesiti che sorgono nel mondo reale quando risulta difficile conciliare i fatti con le teorie esistenti.
 

 

Profilo accademico:
  • B.A. (Laurea breve) presso l'Università di York, giugno 1989
 
  • MSc. (Laurea) presso la London School of Economics, giugno 1990
 
  • Ph.D. (Dottorato di ricerca) presso la London School of Economics, novembre 1992

 

 

Principali pubblicazioni:
  • D. Acemoglu, Introduction to Modern Economic Growth, di prossima pubblicazione presso Princeton University Press, settembre 2008
 
  • D. Acemoglu, Economic Origins of Dictatorship and Democracy, Cambridge University Press, gennaio 2006 (coautore James Robinson)