business.jpg
FPSS slide image

Edward De Bono

leading authority on Creative Thinking - Inventor of Lateral Thinking

Read more...
FPSS slide image

Robert S. Kaplan

creator of the Balanced Scorecard

Read more...
FPSS slide image

Phil Kotler

world leading marketing authority

Read more...
FPSS slide image

Michael Spendolini

the inventor of Benchmarking

Read more...
FPSS slide image

Michael Jacobides

strategic & international management expert

Read more...
FPSS slide image

Donald Sull

strategic agility in unpredictable markets

Read more...
FPSS slide image

Isaac Getz

innovation: the value of small ideas

Read more...
FPSS slide image

Roger Hallowell

service management expert

Read more...
FPSS slide image

Raphael Cohen

expert on innovation & entrepreneurship

Read more...
FPSS slide image

Gary Becker

Economics Nobel Laureate 1992

Read more...

La Nostra Mission

Introduzione delle migliori prassi internazionali di Management, Economia, Finanza.
Sviluppo di idee innovative, metodologie e strumenti di gestione per aiutare le imprese a sviluppare la propria cultura aziendale.
HERTZ, NOREENA Stampa E-mail

 
Noreena Hertz's Mug ShotEsperta di Processi Decisionali, Duisenberg Professor di Globalizzazione, Sostenibilità e Finanza presso la Duisenberg School of Finance, RSM Erasmus University (Rotterdam; Olanda) e l'Università di Cambridge (UK)

 

 

Argomenti trattati di recente:
1. L'età dell'incertezza radicale: vincere in un'epoca di disturbo tecnologico, geopolitico, economico e demografico

2. Da Brexit a Trump: gestire il nuovo panorama geopolitico ed economico

3. Generazione K: Come impegnare la prossima generazione di consumatori e dipendenti

4. Come fare decisioni intelligenti in un mondo complesso

 


Altri argomenti trattati:
1. Sostenibilità, ecologia, etica, responsabilità aziendale
La Hertz sviluppa e spiega i motivi per cui le aziende più attente devono impegnarsi in quelle che sono tradizionalmente questioni di competenza del governo - ambiente, diritti umani, sostenibilità e perfino l'alleviamento della povertà - non solo per ragioni di etica ma anche per ottenere un vantaggio competitivo e per questioni di redditività.

Non è che gli affari non vanno più seguiti come tali - ma con l'evolversi della società aumenta la richiesta di cambiamento nell’impresa.


Nella sua posizione quale uno dei maggiori esperti sulla globalizzazione economica, e pensatrice dotata di una conoscenza unica delle tendenze dei consumatori, dei movimenti attivisti, dell'evolversi del nesso affari-società-governo e delle realtà delle pressioni della base azionaria, Noreena espone un avvincente racconto su come stavano le cose, su come stanno cambiando e su come le aziende devono reagire a questi cambiamenti.

2. Capitalismo cooperativo
La crisi finanziaria è stata un campanello di allarme. Il capitalismo vecchio stile – quello che la Hertz chiama Capitalismo alla Gucci, non sta funzionando. Ma è possibile che il futuro sia differente dagli ultimi venti anni? La Hertz sostiene che sarà diverso e presenta una visione di una nuova forma di capitalismo - il Capitalismo Cooperativo. Sulla base della sua analisi di attività e modelli economici di successo che non seguono la corrente - dalle Cooperative in Italia, alle imprese cooperative sulla rete, quali Wikipedia; ed anche sulla base della sua analisi degli spostamenti delle tendenze geopolitiche – la Hertz presenta una esaltante nuova visione di dove il futuro si sta dirigendo. Verso il Capitalismo Cooperativo – un mondo in cui reti e relazioni contano ed in cui i metri tradizionali di valutazione del successo vengono sostituiti da misurazioni nuove e radicali.

3. Come capire un mondo complesso/ Come pensare in maniera più acuta
Grazie al suo approccio integrato multi disciplinare – che coniuga l’analisi economica con spunti di psicologia, neuroscienza, antropologia e sociologia – la Hertz intende fare di noi dei decision-maker più acuti, più pronti a capire cosa fare in un mondo complesso. In questo discorso, la Hertz individua le trappole di pensiero in cui tutti noi cadiamo e di cui non siamo a conoscenza sebbene dovremmo esserlo; e propone stimolanti strategie per un pensiero attivo che la platea può adottare in modo da essere in grado di prendere decisioni più intelligenti nella propria vita professionale e personale.

4. Perché le donne sono importanti
Le donne ed il genere femminile hanno sempre rappresentato un campo di interesse per la Hertz. Perché le donne sono importanti, il valore che aggiungono alle organizzazioni e all’economia e perché promuovere le donne è meglio per tutti noi – maschi e femmine, ecco di cosa si tratta.
 

 
Profilo professionale:

Noreena Hertz è Duisenberg Professor di Globalizzazione, Sostenibilità e Finanza presso la Duisenberg School of Finance, RSM Erasmus University e l'Università di Cambridge. È Fellow dell’University College di Londra. Ha conseguito un PhD presso l'Università di Cambridge, un MBA presso la Wharton School dell'Università della Pennsylvania e un BA presso l’University College di Londra.

Per oltre due decenni le previsioni economiche della Professoressa Hertz si sono rivelate esatte ed hanno anticipato la curva. Nel suo best seller #1, “La Scalata silenziosa”, la Hertz prevedeva che i mercati non regolamentati e le istituzioni finanziarie maggiori avrebbero risentito di gravi conseguenze a livello globale, mentre nel suo best seller del 2005, "Un pianeta in debito” ha predetto la crisi finanziaria del 2008. I suoi libri sono stati tradotti in 17 lingue.

Molti hanno descritto la Professoressa Hertz come una visionaria, ed è fra gli economisti più influenti sullo scenario internazionale. Il suo esclusivo approccio integrato coniuga l’analisi economica tradizionale con le tendenze in politica estera, psicologia, economia comportamentale, antropologia, storia e sociologia. Il suo lavoro è considerato come un modello indispensabile per ripensare l’economia e la strategia aziendale.

La Professoressa Hertz ha avuto un ruolo essenziale nello sviluppo di (RED), un modello commerciale innovativo per raccogliere fondi per i malati di AIDS in Africa, avendo ispirato Bono (co-fondatore del progetto) con i suoi scritti. Offre la propria consulenza a grandi aziende multinazionali, CEO, ONG e politici, oltre che a società in fase di avviamento, ed è membro del CdA di diverse società ed organismi di beneficienza. I suoi articoli scritti come opinionista sono stati pubblicati su quotidiani quali il “Washington Post” e il "Financial Times" e viene spesso citata sulla carta stampata o invitata nelle maggiori televisioni in Europa, Stati Uniti, Asia ed America Latina.

La Professoressa Hertz ha ricevuto numerosi Premi e Riconoscimenti, quali: Young Global Leader (Giovane Leader Globale), World Economic Forum; Ten Most Followed Professors (I dieci Professori più seguiti) su Twitter; Top British Public Intellectual (Top Intellettuale pubblico in Gran Bretagna), il Guardian; Best of Young British (Miglior giovane Britannico), New Statesman; One of the World’s Most Inspirational Women (Una delle Donne al mondo che maggiormente hanno saputo ispirare) , Vogue Magazine; One of the World’s leading thinkers (Uno dei maggiori pensatori al mondo), The Observer.

La Professoressa Hertz è inoltre un “relatore di base” molto ricercato ed ha parlato a fianco di luminari quali Bill Clinton, James Wolfensohn, Hernando de Soto e Jeffrey Sachs nell'ambito di eventi societari e di quelli organizzati da Organizzazioni Internazionali quali il World Economic Forum di Davos